Mappa X
28/12/2017 News Cina  

Come La Liga ha pubblicizzato El Clasico nel mercato cinese

Lo scorso 23 dicembre in Spagna si è disputato il big match fra Real Madrid e Barcellona, un incontro in grado di catalizzare le attenzioni globali, in particolar modo verso il pubblico orientale sempre più affamato di calcio. La partita si è disputata alle ore 13:00, un orario perfetto per il pubblico cinese che ha potuto assistere all'evento alle ore 20:00. Ma spostare l'orario di una partita è sufficiente per attrarre nuovi fans? Ecco come La Liga ha pubblicizzato El Clasico nel mercato cinese.

Per l’espansione del proprio prodotto La Liga dispone di uffici di rappresentanza a Pechino e Shanghai con i quali svolge diverse attività che andremo ad analizzare in seguito. In occasione dell’ultimo ‘Clasico’ la partita è stata trasmessa Live allo Shanghai’s World Expo Huangpu Sports Park attraendo tifosi cinesi di entrambe le compagini dato che all’evento erano presenti vari VIP quali ad esempio Eric Abidal, che ora è ambasciatore del campionato spagnolo, oltre a diversi sponsor come Tag Huer.

Prima della messa in onda del match si è tenuta una conferenza stampa nella quale è stata annunciata una serie televisiva prodotta da La Liga per il mercato cinese assieme alla Mango TV (piattaforma online della Hunan Radio and Television) e Activation Group (digital marketing e Media PR), dal nome “Greenfield of Love”

Oltre alla Serie TV, è stato annunciato anche un maggior impegno per quel che riguarda LaLiga Club Elite Training Program, un programma di formazione per giovani calciatori cinesi e allenatori nelle scuole di Pechino e Shanghai che fino ad ora ha coinvolto oltre 150mila studenti.

A differenza delle istituzione sportive italiane, La Liga ha ben capito come far breccia fra il pubblico cinese: non si tratta solo di trasmettere le partite di campionato in orari adeguati, ma anche di creare prodotti ed esperienze interattive che possano fidelizzare il pubblico.

Fonte: blogcalciocina.altervista.org

el clasico,   la liga,